“SPMD”: Sindrome da Pisolo/Merenda Deficit


Warning: preg_match_all() expects parameter 2 to be string, array given in /htdocs/public/www/wp-content/themes/flat/themify/themify-builder/classes/class-themify-builder.php on line 2234

“… alla materna i bambini di 5 anni dopo pranzo non dormono ma svolgono attività di pre-scolastica…il risultato è che mio figlio è molto stanco….le maestre del pomeriggio spesso gli provano la febbre ma non è malato, è solo stanco! Tant’è che dopo la merenda si riprende e le maestre del dopo-scuola si lamentano perché è esagitato…”

In questi anni si parla tanto di Iperattività e Deficit dell’attenzione (da un punto di vista clinico ci si riferisce alla Sindrome da Deficit di Attenzione e Iperattività: DDAI, o ADHA: Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder), gli studi che approfondiscono l’argomento sono tanti e una migliore conoscenza permette diagnosi più precise. Inoltre, come accade spesso, lo studio della patologia ci permette anche di capire meglio la normalità dei processi, la fisiologia. E così le ricerche in ambito ADHA possono aiutarci a far luce su alcuni aspetti dell’attenzione in generale, nella normalità e nella quotidianità.

In particolare nei casi di bambini con ADHA si è visto che la caffeina può migliorare le loro prestazioni. Senza entrare nei dettagli della sindrome, parlare di caffeina tra adulti ci permette di intuire alcuni aspetti di una dicotomia molto semplice: essere in forma/essere stanchi. E ci permette di riflettere sulle diverse modalità di affrontare o manifestare la nostra stanchezza: a volte ci fermiamo e ci rilassiamo ma questo non è sempre possibile (ad esempio sul lavoro) o desiderabile (ad esempio perché abbiamo programmato una serata o un week-end a cui non vogliamo rinunciare), e allora è il nostro autocontrollo che fa la differenza … ma anche questo in realtà risente della stanchezza. Ecco, qualcosa del genere succede anche ai bambini quando sono stanchi … il loro autocontrollo fa una grande fatica … e così si innesca un meccanismo negativo che si autoalimenta …

Prima di pretendere da loro un certo tipo di comportamento è sempre utile assicurarsi che abbiano a disposizione tutte le risorse necessarie ….